L’anno agonistico è iniziato con le maggiori attenzioni puntate sulle Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo, l’appuntamento principe di ogni quadriennio, come società ci siamo concessi di festeggiare in gran stile i risultati ottenuti nelle varie Classifiche Nazionali della scorsa stagione, dove abbiamo dominato:

– “Coppa Montù” per le categorie agonistiche

– “Trofeo d’Aloja” per le categorie giovanili

– “Coppa Italia di fondo” riservata al campionato invernale

Risaltando l’ottimo lavoro portato avanti sul comparto tecnico e atletico dal direttore tecnico e tutto lo staff di allenatori e collaboratori.

Incominciamo l’elenco dei successi con la vittoria di ben 18 titoli Italiani di categoria, molti atleti hanno indossato i colori della regione Lombardia e altri la Maglia Azzurra contribuendo al triplete e raggiungendo medaglie molto pesanti:

-oro alla coupee de la jeunesse Codato Alice, Sturaro Matilde, Borghi Sara

-4° posto agli europei under 23 Mondini Isabella, De Filippis Linda, Benzoni Alessandro, Paroli Diego e Codato Giovanni, ottimo trampolino di lancio per il futuro.

-argento europeo e bronzo mondiale junior per Nicolò Carucci

-argento europeo junior per Matilde Barison e Greta Schwartz

-bronzo mondiale under23 per Nicholas Kohl

-argento e bronzo agli INAS Global Games a Brisbane per Elisabetta Tieghi e Serena Giorgetti

-Ennesima qualificazione Olimpica per un’atleta nata e cresciuta a Gavirate, ora in forza per le Fiamme Oro, Federica Cesarini che ai mondiali assoluti di Linz, in Austria, qualifica con una gara superba il doppio pesi leggeri femminile.

Ultimo ma non ultimo un ambito premio, questa volta aggiudicato dalla guida più alta della nostra società, il Presidente Giorgio Ongania viene nominato “Dirigente dell’anno” dalla Federazione Italiana Canottaggio, confermando la nostra canottieri come riferimento indiscusso in chiave nazionale.

La serata di festa è iniziata nella sala consigliare del Comune di Gavirate per poi spostarsi ad un ricco aperitivo e taglio di torta proprio in canottieri, anno importantissimo questo 2020 che rappresenta i primi 60 anni di canottieri e i 20 anni del bronzo olimpico del nostro direttore tecnico Giovanni Calabrese.