Home

Stampa

Primo meeting nazionale a Piediluco

Scritto da A.S.D. Canottieri Gavirate. Posted in Canottaggio

 

Primo week end di aprile, grande evento remiero sul lago di Piediluco. Sulle acque umbre del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica si è svolto il primo Meeting Nazionale del 2017. In questa due giorni di gare si sono dati battaglia quasi tutti i migliori vogatori italiani. Atleti impegnati a guadagnarsi nel quadriennio olimpico l’attenzione dei tecnici federali.

Alla fine di questa manifestazione si può descrivere il tutto con un solo aggettivo: SPETTACOLO.

Un continuo spettacolo è stato assicurato da tutti gli atleti, di ogni categoria, impegnatissimi e molto motivati per dimostrare il proprio meglio a tutti i propri allenatori ed ai Tecnici della Federazione nazionale.

Nel complesso 1067 atleti iscritti, suddivisi su 807 equipaggi provenienti da 116 società hanno gareggiato in questo evento di spessore dando vita a competizioni molto tirate da cui si può dedurre  il buono stato che sta vivendo il movimento remiero italiano.

Tra questi numeri non poteva mancare la rappresentativa della nostra canottieri. Nel complesso si sono presentati a Piediluco 33 atleti rossoblu suddivisi nelle diverse categorie Junior, Pesi Leggeri, Ragazzi e Senior. Questi atleti sono stati impegnati in 22 armi del sodalizio guidato dal nuovo presidente Ongania.

I nostri atleti di punta, Micheletti, Cesarini, Broggini e Calabrese, da anni nel giro della nazionale, anche questa volta hanno gareggiato sotto i colori del Team Italia, essendo stati selezionati tra gli atleti più in vista dell’attuale canottaggio italiano.

Sabato dopo una mattina dedicata alle batterie di qualificazione, al pomeriggio sono iniziate le semifinali, seguite dalle prime finali. Gavirate ha ottenuto grandi soddisfazioni, anche se per vari motivi, alcuni dei nostri ragazzi sono rimasti con l’amaro in bocca.

Tra i risultati del sabato da segnalare la grande vittoria in singolo PL di Andrea Micheletti che, con il tempone di 7.10.09 miglior crono di giornata ha trionfato nella finale A davanti al compagno di barca di Rio 2016 Marcello Miani, dopo che per tutto il giorno Andrea  ha messo la punta della propria imbarcazione davanti a tutti gli avversari incontrati.

Altra finale A con equipaggio targato tutto Gavirate il Due senza Senior femminile di Broggini e Calabrese che verso l’ora dell’aperitivo ottengono un meritatissimo terzo posto. Grandissime le nostre due portacolori che, pur essendo molto impegnate nella preparazione dei loro rispettivi esami universitari riescono sempre a gareggiare a livelli nazionali assoluti.

Altra medaglia, questa volta d’argento, ottenuta dal meraviglioso Bertone che nel Due senza Junior, equipaggio misto con Corgeno, giunge dopo una gara entusiasmante a poco più di un secondo dal gradino più alto del podio.

Ultima finale A con impegnata una portacolori rossoblu, quella del singolo Senior femminile dove la nostra Tala è giunta quinta con un tempo che le fa onore solo dietro a 4 equipaggi rappresentativi della selezione nazionale.

Altri tre nostri equipaggi sono scesi in acqua al termine della giornata per partecipare alle finali B delle loro categorie, non essendo riusciti a passare le semifinali dopo essersi qualificati brillantemente nelle batterie mattutine. Ha aperto le finali il Due senza Junior di Mammarella e Codato, i quali hanno chiuso la loro fatica con un positivissimo secondo posto in una gara tiratissima dove i nostri rappresentanti sono tornati cattivi e determinati dopo che in semifinale, causa un campo di regata poco affine alle loro caratteristiche li ha visti tirare i remi in barca a metà gara, quando ormai la competizione era compromessa. A seguire è partito il Due senza Senior di Christian Biolcati e Guanziroli della Lario, che purtroppo dopo che in semifinale avevano trovato un ostacolo insuperabile formato da vari armi Nazionali molto agguerriti, sono scesi in acqua con la grinta e la determinazione che li contraddistingue chiudendo con un discreto tempo.

A chiudere le finali in cui erano impegnati atleti gaviratesi, c’è stata la finale B del Singolo PL in cui Davide Magni si è cimentato, dopo che in semifinale era capitato nella stessa gara degli olimpionici Miani e Micheletti che non gli hanno lasciato scampo.

Tanti risultati positivi, da cui manca il risultato della nostra Federica Cesarini, selezionata dal Team Italia e iscritta nel Singolo PL. Purtroppo la nostra fortissima portacolori dopo aver stretto i denti in mattinata in batteria si è dovuta ritirare nel pomeriggio causa  la febbre che l’ha colpita. Conoscendola siamo sicura della sua voglia di rivincita fin dalle prossime gare a cui parteciperà.

Domenica il programma prevedeva tutte le altre finali (Junior e ragazzi) e le barche lunghe per PL e Senior. Purtroppo la mattinata si apre con una notizia non positiva per la società rossoblu. Federica Cesarini è obbligata a restare a riposo causa la febbre che l’accompagna anche in questa giornata finale di gare, impedendole di competere anche nel Doppio PL.

Primo a schierarsi ai pontili di partenza tra gli atleti guidati dal nostro Direttore Tecnico Giovanni Calabrese è alle 10 in punto Paroli Diego nel Singolo Ragazzi. Lo aspettavamo in una gara importante in cui dimostrare i miglioramenti effettuati. Non ci ha deluso con un meritatissimo secondo posto e un tempo di tutto rilievo.

A seguire un’ora dopo ecco l’ammiraglia Ragazzi maschile di Gavirate mista con Moltrasio e Lario che giungono quarti a soli 9 secondi dal podio. Bravi ragazzi, la strada è lunga ma è quella giusta. Ed ecco una nuova medaglia, quella d’argento del Quattro senza ragazzi Femminile composto da Biolcati, Sturaro, Barison e Schwartz. Argento strameritato per queste fantastiche ragazze che stanno diventando sinonimo di garanzia per la nostra società, giunte a meno di due secondi dal gradino più alto del podio. Ed ecco l’atteso oro; è tutto merito del Quattro di coppia PL maschile composto da Binda Alexis, Jaumin, Maffiola e Lalicata, che con una gara stratosferica hanno lasciato i più vicini avversari a 3 secondi e tutti gli altri a più di 13 secondi. Ragazzi che ci stanno abituando molto bene e gliene siamo molto grati.

Verso l’ora di pranzo ecco scendere di nuovo in acqua i big. Prime in ordine di tempo le nostre fortissime rappresentanti Broggini e Calabrese, che sul Quattro senza Senior del Team Italia arrivano seconde solo dietro un altro armo selezionato dalla federazione. Dati i gravosi impegni di studio e una preparazione obbligatoriamente condizionata da essi dimostrano di essere sempre tra le più forti atlete italiane. La speranza è di rivederle crescere come un paio d’anni fa.

A seguire due finali A in cui i nostri portacolori hanno ottenuto il 5° posto assoluto, prima il Quattro senza Junior composto da  Mammarella, Codato, Bertone e Scolari di Corgeno e poi il Doppio Senior in cui la nostra Tala è giunta insieme alla compagna Cozzarini a poco più di dieci secondi dalle atlete nazionali che sono salite sul podio.

A soli 5 secondi dal podio il Doppio Junior di Bottelli e Graziano. La loro preparazione si vede e i margini di miglioramento sono infiniti. Li attendiamo nelle prossime competizioni.

Ed ecco il secondo oro in due giorni per lo strepitoso Micheletti, che insieme al compagno olimpico Miani vince il Doppio PL in una gara tiratissima e combattutissima fino all’ultima remata, in cui una strategia di gara azzeccatissima ha portato a prevalere in un finale mozzafiato. La coppia Olimpionica ha confermato di essere, almeno in questa fase della stagione, ancora la più forte. In questa gara molto avvincente contraddistinta da un agonismo elevatissimo, tant’è vero che in 10 secondi sono giunte ben cinque imbarcazioni tra cui quella del nostro Davide Magni in coppia con Duchich di Saturnia. In questa gara c’erano i migliori italiani, il gruppo è decisamente competitive e Davidino c’è.

Eccoci dopo il clou dei PL di ritorno alle gare dei ragazzi ed ecco una nuova medaglia per la compagine gaviratese grazie all’ottimo secondo posto nel Quattro di Coppia Junior di Zaccarin, Scalabrini, Maffiola e Santaterra, che con una gara molto oculata riescono ad arrivare in scia ai vincitori e resistere agli agguerriti avversari.

E prima di chiudere la giornata altre due grandi podi dei portacolori rossoblu. Prima il Quattro di coppia senior di Binda Alexis, Jaumin, Lalicata e Ramoni, che hanno sfiorato il bis con la vittoria mattutina, arrivando in scia al Cus Pavia in una gara con un arrivo avvincente, e successivamente l’ennesimo podio delle nostre ragazze del Quattro di Coppia, Biolcati, Sturaro, Barison e Schwartz che non finiscono mai di stupire e anche questa volta arrivano dopo una gara intelligente e agonisticamente perfetta al secondo gradino del podio. Grandissime.

Da questa due giorni impegnativa e con avversari di grande livello il sodalizio rossoblu ne esce con buoni risultati che evidenziano il grande lavoro quotidiano di Giovanni e dei suoi collaboratori e dimostrano l’impegno e la dedizione che i nostri ragazzi stanno mettendo nella preparazione quotidiana. Siamo solo all’inizio della stagione agonistica ma le premesse per ottenere altre grandi soddisfazioni ci sono tutte.

FORZA ROSSOBLU !!!!

2017 04 01 1475

2017 04 02 2173

2017 04 02 2336

2017 04 02 3966