Home

Stampa

Monate e Gavirate

Scritto da A.S.D. Canottieri Gavirate. Posted in Canottaggio

 

Con il giungere della bella stagione primaverile ecco arrivare l’inizio delle gare sulle classiche distanze dei 1000 metri per Cadetti, Allievi e Master e dei 2000 metri per Ragazzi, Junior, Under 23, Pesi Leggeri e Senior.

Le prime regate si sono svolte domenica 12 marzo a Monate, dove i colori rossoblu hanno ottenuto nr. 04 medaglie d’oro, nr. 06 d’argento e nr. 08 di bronzo.

Sul gradino più alto del podio sono saliti gli armi del Quattro di coppia cadetti femminile (Mondini, Bunn, Ravagnani e Duke), del Singolo 7,20 allievi C maschile (Luraghi), del Quattro di coppia master maschile (Aliverti, Perini, Pollicini e Lama) e del Quattro di coppia cadetti maschile (Bizzozero, Broggi, Fietta e Cataffo).

Al secondo posto si sono classificati il Singolo 7,20 cadetti maschile (Faravelli), il Due senza cadetti maschile (Antonello e Fietta), il Doppio allievi B1 maschile (Allini e Bonnadier), il Doppio cadetti maschile (Antonello e Luraghi), il Singolo cadetti femminile (Codato) e il Doppio master mix (Tommasello e Partegiani).

Hanno raggiunto il gradino più basso del podio il Singolo 7,20 cadetti maschile (Broggi), il Singolo 7,20 cadetti maschile (Cataffo), il Singolo cadetti maschile (Bizzozero), il Doppio master femminile (Pasquinelli e Scaltritti), il Singolo 7,20 allievi C maschile (Novali), il Singolo 7,20 allievi C femminile (Calabrese), il Singolo 7,20 cadetti femminile (Calabrese) e il Doppio master mix (Aliverti e Scaltritti).

La 1 regata coppa Montù è stata invece la protagonista di domenica 19 marzo. Regata regionale organizzata dalla Canottieri Gavirate, riservata alle categorie Ragazzi, Junior, Under 23, Pesi Leggeri e Senior sulla distanza olimpica. In una piacevole giornata soleggiata con tante persone e famiglie a passeggio sul nostro lungolago a far da cornice alla grande festa sportiva che si è svolta con la partecipazione di circa 900 atleti, suddivisi in poco meno di 600 equipaggi, impegnati in 80 regate.

La nostra società rossoblu, oltre ad essere stata protagonista con un’organizzazione della manifestazione all’altezza delle più rosee aspettative, è stata la grande prima attrice delle gare svoltesi nel fantastico specchio di lago di Gavirate, ambiente sempre ideale per praticare il canottaggio. Gare che hanno visto la presenza di moltissime società, in rappresentativa di tutta la Lombardia, delle regioni limitrofe e di alcune società straniere, giunte dalla vicina Svizzera alla più lontana Finlandia.

La giornata è stata caratterizzate da molte gare combattute con alcuni arrivi al fotofinish e con prestazioni di alto livello, pur essendo solo all’inizio della stagione agonistica.

Ritornando ai risultati la Canottieri Gavirate, presente con quasi cento atleti suddivisi in una quarantina di equipaggi, è riuscita a mandare quasi tutti gli atleti a medaglia. Complessivamente, pur priva di due delle sue punte di diamante, Micheletti e Cesarini, convocati dal Team Italia e impegnati nelle stesse ore in una regata a Sabaudia, il sodalizio guidato dal presidente Pomati ha ottenuto 14 vittorie (più due altre medaglie d’oro vinte dai portacolori rossoblu presenti su equipaggi misti), 05 secondi posti e 08 medaglie di bronzo.

In particolare sono saliti sul gradino più alto del podio gli armi del Singolo junior M (Bottelli), del Doppio PL M (Binda e Lalicata), del Singolo senior A M (Ven), del Quattro di coppia ragazzi F (Biolcati, Schwartz, Sturaro e Barison), del Quattro di coppia junior M (Zaccarin, Maffiola, Galimberti e Santaterra), del Doppio senior A F (Abujbara e Calabrese), del Doppio junior M (Zaccarin e Santaterra), del Doppio junior M (Bottelli e Graziano), del Singolo ragazzi M (Paroli), del Quattro senza junior M (Scolari, Bertone, Mammarella e Codato), del Quattro di coppia senior A F (Caraffini, Pisaneschi, D’ambrosio e Bezdesky) del Doppio senior A M (Magni e Duchich), del Quattro senza ragazzi F (Barison, Sturaro, Schwartz e Biolcati) e del Quattro di coppia senior A M (Martin, Gonorovski, Peretti e Buzzi). Un plauso anche a Bertone e Paroli vincitori su equipaggi misti.

Al secondo posto sono giunti nella loro regata l’Otto ragazzi M (Benzoni, Campioni, Coppa, Sokolov, Simonetta, Cataffo, Binda, Tamborini con Luraghi timoniere), il Singolo under 23 M (Ramoni), il Due con senior M (Peretti, Buzzi con Martin timoniere), il Singolo pesi leggeri M (Martin) e il Quattro di coppia ragazzi M (Binda, Simonetta, Cataffo e Tamborini). Inoltre sono giunti al posto d’onore Festa, Biolcati e Sturaro imbarcati su equipaggi misti.

Al terzo posto delle loro rispettive competizioni sono arrivati il Singolo senior A F (Abujbara), il Singolo under 23 F (Calabrese), il Due senza junior M (Mammarella e Codato), il Singolo junior M (Graziano), il Singolo junior M (Maffiola), il Due senza senior A M (Guanziroli e Biolcati), il Quattro di coppia senior A M (Binda, Jaumin, Lalicata e Gattinoni) e il Quattro di coppia Pesi leggeri M (Macchi, Scalabrini, Debelle e Intini). Anche il rossoblu Ramoni ha vinto la medaglia di bronzo a bordo di un equipaggio misto.

Le numerose affermazioni ottenute durante questo primo appuntamento stagionale sono il sintomo di quanto sia vivo il movimento remiero a Gavirate. E quanto il duro lavoro svolto, l’impegno messo e il coinvolgimento creato tra i ragazzi dallo staff tecnico guidato da G. Calabrese, coadiuvato dai suoi collaboratori Matteo, Danilo, Elisa e Gregorio stia continuando a portare i suoi frutti.

E per concludere un grande ringraziamento agli atleti, ai soci e agli amici della Canottieri che con il loro lavoro e la loro disponibilità, sia in prima fila come dietro le quinte, hanno permesso di organizzare e svolgere in modo adeguato la manifestazione organizzata sul Lungolago Gaviratese.

 

FullSizeRender

FullSizeRender8

FullSizeRender 1

FullSizeRender 2

FullSizeRender 3

P 20170319 143048

Stampa

Regata Lago d'Orta

Scritto da A.S.D. Canottieri Gavirate. Posted in Canottaggio

Week end dedicato alle gare di fondo al Lago d’Orta sulla distanza dei 6 km.

Sabato 4 marzo gara riservata agli 8. In una giornata uggiosa caratterizzata da forti scrosci d pioggia, alta umidità e un lieve vento alle ore 12.00 sono partiti i 22 equipaggi presenti, di cui tre di Gavirate, iscritti tutti nella categoria master, due maschili ed uno femminile.

Gli equipaggi rosso blu formavano il gruppo più numeroso presente al pari dell’Armida Torino al punto che tra le fila dei partecipanti ci si chiedeva quale aria buona tirasse alle pendici del Sacro Monte per riuscire a presentare un movimento così vitale.

La gara si è aperta con la partenza della cosiddetta Barca dei campioni; tutti atleti ex olimpionici, tra le cui fila era presente il nostro Federico Gattinoni. Equipaggio fuori classifica che ha chiuso la sua fatica in 22.20’, tempo di grande rilievo battuto solo dall’equipaggio Senior del Cus Pavia che ha impiegato 21.58’ a percorrere i 6 km.

A distanza di trenta secondi uno dall’altro si  sono avviati tutti gli equipaggi e i nostri rappresentanti rossoblu sono stati gli ultimi tre a prendere il via. E’ partita prima la barca femminile, equipaggio composto da Simionato, Scaltritti, Pasquinelli, Rasini, Draebye, Gubbi, Mongera, Villa e timoniere Davide Binda. Imbarcazione, costituita da alcune componenti alla loro prima esperienza remiera agonistica, che si sono ben comportate chiudendo in 32.46’ al 18 posto assoluto e 4 di categoria con la soddisfazione di aver raggiunto il traguardo prima del secondo 8 maschile di Gavirate.

A seguire è partito l’8 Master maschile composto dai più esperti Mascetti, Manzoni, Sempiana, Armellini, Kanellopoulos, Franzetti, Lama e Perini con timoniere la giovane Mondini Isabella. Equipaggio che ha fatto la sua bella figura, superando varie imbarcazioni e concludendo la gara in 26.37 all’8 posto assoluto e al 4 tra le barche master sfiorando il podio di categoria.

Infine per ultimo ha preso la partenza l’8 Master maschile composto da Cima, Ongania, Biolcati, Ossola, Corti, Lami, Montanarella e Barassi con timoniere Barzaghini che dopo un bell’avvio, a causa di un errore di interpretazione della traiettoria ha perso del tempo per recuperare il tragitto previsto e ha chiuso in 32.03 al 17 posto assoluto e al 10 di categoria.

Domenica 5 sempre alle ore 12 si è svolta la gara dei singoli. In una giornata più favorevole dal punto di vista meteorologico rispetto al giorno precedente hanno preso il via 117 equipaggi con una partenza mass start altamente spettacolare. Tra di essi erano presenti tre equipaggi di Gavirate.

Il senior Federico Gattinoni ha concluso la sua fatica in 25.42.20 a poco più di un minuto dal vincitore l’elvetico Michael Schmidt, chiudendo al nono posto assoluto e di categoria a poco più di trenta secondi dal gradino più basso del podio.

La nostra Master Elisa Pisaneschi ha terminato la gara in 32.42.60 giungendo al 72 posto assoluto e vincendo la sua categoria Master B femminile.

E per concludere il Master D Paolo Aliverti ha impiegato 33.27.50 per percorrere i 6 km. Previsti concludendo la sua prestazione al 80 posto assoluto e al 5 di categoria.

Anche in questa occasione il gruppo Master ha dimostrato un gran bel spirito di Gruppo e la collaborazione di Matteo unitamente a Domenico hanno reso meravigliosa anche questa trasferta.

 
Alessandro Ossola
Stampa

D'inverno sul Po

Scritto da A.S.D. Canottieri Gavirate. Posted in Canottaggio

È stato un fine settimana caratterizzato dallo svolgimento della 34° regata di fondo "Inverno sul Po" che, quest'anno, si è svolta sulla distanza dei 4000 metri anziché i tradizionali 6000. Un percorso accorciato a causa delle condizioni in cui versa l'alveo del grande fiume che non permette di regatare in condizioni di sicurezza.

Sono le12.02 di sabato. Prima barca a scendere in acqua è il doppio Senior maschile, Davide MAGNI nel doppio misto con DI SEYSSEL: fanno bene, ma per pochi centesimi, 30 per la precisione, i due P.L. non raggiungono il podio.

1

Alle 12.16 è la volta dei Master, la voglia di far bene è tanta e, unitamente alla buonapreparazione, fan si che Gavirate lasci un segno indelebile a Torino 2017.

CARCANO e ONGANIA bloccano il cronometro sui 14 minuti tondi, facendo segnare il miglior tempo di due categorie.


2

Podio stra-meritato per KARSTEN e POLLICINI che conquistano l'argento, preceduti all'arrivo solo dall'Arolo.


3

 

MANZONI in cat. C  nel misto con la Corgeno chiude in 14.10 e sale sul gradino più alto.

Gareggiare a Torino è decisamente affascinante, tant'è vero che nel doppio misto Gavirate si presenta con tre equipaggi: ALIVERTI-SCALTRITTI; ARMELLINI-SIMIONATO; OSSOLA-RASINI. Non salgono sul podio, ma chiudono con tempi soddisfacenti, lasciando alle spalle sia Varese, sia i padroni di casa dell'Esperia e dell'Armida.

Si volta pagina: è domenica e restiamo nel mondo Master... la musica non cambia.

4

Gavirate cala un poker composto da  Valentina CALABRESE, Alessandra CARAFFINI, Elisa PISANESCHI e Cristina ROSARIO, il risultato è abbastanza scontato perché infliggono un distacco rilevante alle avversarie: IMMENSE.

Finiscono i podi Master, ma nelle altre gare il cronometro segna tempi di tutto rispetto.

POLLICINI-ONGANIA-LAMA-FABRIZIO QUAGLINO della Lario e Neo Presidente del Comitato Lombardo, e GENZI-BINI-PERINI-FRANZETTI,


5

giungono rispettivamente quinti a sette secondi dal podio e ottavi, lasciando alle spalle - con notevoli distacchi - i numerosi equipaggi fra cui quello della Corgeno con a Bordo i due compagni di squadra ALIVERTI e MANZONI, quest'ultimo vincitore sabato. ROBERTA SCALTRITTI è invece su un otto misto con Aniene ed Esperia e ottiene un buonissimo tempo.


La domenica ha riservato altre numerose soddisfazioni: Gavirate ha messo in acqua ben 9 barche più altri 6 atleti in equipaggi misti.

Fantastici gli ori nel quattro di coppia misti CODATO Alice sulla Barca del Comitato Lombardia per la categoria cadetti e per la categoria Ragazzi PAROLI DIEGO nella formazione di Milano Sc.

Molto bene l’otto junior maschile che è approdato al secondo posto, SANTATERRA, BOTTELLI, GRAZIANO, SCOLARI, CODATO, BERTONE, MAMMARELLA, MAFFIOLA, MACCHI con il tempo di 10.54.60, subito dietro al misto... e che misto!!! composto da SETTE SOCIETÀ, e davanti all'ottimo equipaggio della Lario : BRAVISSIMI.

Il terzo posto del quattro di coppia femminile senior composto da Veronica CALABRESE, ABUJBARA, BROGGINI e CESARINI è il frutto di una prestazione intensissima. Le nostre ragazze sono giunte al traguardo con questa sequenza di tempi 12.38; 12,39; 12.43: CI SIAMO.

I podi non sono comunque terminati, infatti al terzo gradino è salito l’equipaggio dell’otto femminile ragazze di ESPOSTI, PERUGINO, STURARO, RECCHIA, BARISON, BIOLCATI, VANINI, SCHWARTZ, con ENEA TAMBORINI al timone a quattro secondi dall'argento.

Una medaglia di legno, per l’otto maschile cadetti composto da ARIOLI, ANTONELLO, FIETTA, BARDELLI, FARRAVELLI, BIZZOZERO, CATAFFO, BROGGI, LURAGHI; anche questa è stata una gara combattutissima: ben sei equipaggi dentro il minuto. Poi ancora un legno per Vittoria CALABRESE, gareggiante in un quattro di coppia misto per la categoria allievi C: BRAVISSIMA, la vedremo presto sorridere sul podio.

Certamente non da meno sono stati gli altri atleti del Gavirate che hanno dimostrato grinta, determinazione e impegno in questa seconda gara di fondo del 2017: FESTA, SCALCO, ZACCARIN (equipaggi misti); SCAPOLO, BIGANZOLI, RAVAGNANI, MONDINI (quattro di coppia cadetti femminile) con a bordo l'esordiente Nicole e tanto coraggio da vendere, BINDA, PIFFARETTI, COPPA, BENZONI, SIMONETTA, CATAFFO, CAMPIONI, TAMBORINI, LURAGHI (otto ragazzi maschile), COMMODARO, PRINA, NICOLINI, GATTI (quattro di coppia ragazzi maschile), SALVINI, DEBELLE, SCALABRINI, INTINI (quattro di coppia junior maschile).

Chiudiamo la cronaca di questi due giorni descrivendo la gara n. 2. Ebbene sì alle 10.03 si presentano al via 22 equipaggi della categoria maggiore. Fra loro ci sono due barche rosso-blue. Si tratta del quattro di coppia Senior con l'equipaggio misto di MAGNI, BIOLCATI, MONDELLI, DI SEYSSEL e l'equipaggio di BINDA, JAUMIN, LALICATA, RAMONI. 

6

Fra loro tanti nomi che vestono la maglia Azzurra. Una gara decisamente avvincente frutto di tanto agonismo e per forza di cose tanto divertimento. La spunta per una manciata di secondi SABAUDIA con AMARANTE, JANSEN, SOARES, VICINO davanti al nostro quattro di MAGNI e BIOLCATI

7

A 11.25 l'altra nostra barca che dimostra di essere sempre in gara vicino ai Big: GRAN BELLA SODDISFAZIONE.